Games and the City

Vita a Los Angeles, videogiochi e tante altre cose che non c'entrano niente

28 ottobre 2007

This is Halloween, this is Halloween...



Nonostante io ami alla follia la finestra della nostra camera da letto, che ci offre una vista a 180° su quattro parchi della città, in questo periodo dell'anno quasi mi dispiace non vivere in una di quelle casette vittoriane con le finestre che danno sulla strada. Qui si fa a gara per decorare la propria casa per Halloween e per Natale e vivere in una palazzina senza ingresso autonomo impedisce in qualche modo l'espressione artistica. Potrei anche intagliare una zucca (o meglio farmela intagliare da Sterling, visto che io non saprei nemmeno da dove iniziare) ed esporla nel vano della suddetta finestra, ma la vedrebbe solo il vicino dall'altra parte del giardino interno, vale a dire quel pazzo che ieri sera ho visto vestito da Super Mario. Perciò me ne vado in giro a fotografare le case altrui e nel frattempo mi ripeto come un mantra che non affacciare sulla strada è sano, è bello, è giusto e soprattutto mi permette di vedere ogni mattina i colibrì che banchettano sulla mia pianta di basilico. E io che pensavo che i colibrì fossero roba da ricchi che vivono ai tropici...

Etichette:

9 Comments:

  • At 2:38 AM, Blogger Fabrizio Cariani said…

    Confermo, non affacciare sulla strada e' sano. Quando abitavo a SF, la finestra principale si affacciava su Pine Street. Un casino incredibile.

     
  • At 2:55 AM, Blogger speedyIla9 said…

    hai una pianta di basilico sul balcone? MITICA! COmunque non so come ti fa a piacere il panino con la milza...quello proprio non si puo' mangiare, a confronto le patate dolci americane sono una prelibatezza..e ho detto tutto! P.S. Quanto son belle le strade di S.F.!

     
  • At 10:04 AM, Blogger Aelys said…

    @Fabrizio: Pine effettivamente è rumorosa, ma su McAllister ci passa il 5. Questo vuol dire che se affacciassi sulla strada sentirei "wwwooooooooosh" ogni cinque minuti...

    @Speedyila: Ma... ma... ma le patate dolci sono buonissime! Che ti hanno fatto di male?

     
  • At 10:37 PM, Blogger Alessia said…

    Ma solo qui niente decorazioni per Halloween?!
    Mah, e io che speravo di rifarmi gli occhi con le zucche intagliate degli altri! pzè!
    Oggi ho comprato un po' di olci da propinare ai bambini, sempre che ne passino di qui...

     
  • At 6:03 AM, Blogger gabriele rebagliati said…

    I cortili interni e i ballatoi hanno un fascino tutto speciale soprattutto nella mia città, Torino. Le facciate spesso anonime degli edifici lasciano il passo a incantevoli spazi interni. Ogni volta che entro in una casa è un'emozione... capita anche a te?

     
  • At 11:46 AM, Blogger Baol said…

    Hai ragioneeeee sono bellissime...anche quelle natalizie devono esserlo :)


    però....scusa....ma te non lavori per la Nintendo? Cioè, non è che il tuo vicino era vestito normale ma c'hai un'attimo di deformazione professionale? Se vedi la commessa del tuo alimentari vestita di tulle rosa....bah...io ci penserei. :D



    Si scherza eh, saluti dalla puglia ;)

     
  • At 12:25 PM, Blogger Aelys said…

    Ma no Baol, c'è un fraintendimento: io non lavoro per Nintendo! Sono una giornalista e scrivo di videogiochi per GameSpy, GamePro e Multiplayer.it, per cui non mi occupo solo di giochi Nintendo (anche se il DS è la mia console preferita). Ti giuro, il vicino era proprio vestito da Mario!

     
  • At 7:32 PM, Blogger nonsisamai said…

    la casa della preima foto e' un sogno ! :)

     
  • At 2:18 PM, Blogger Baol said…

    Beh...allora mi sa che il vicino ha un po' di problemi :P

    comunque il DS è l'unica console che è riuscita a convincermi ad acquistarla sino ad ora :)

    ciaoooo

     

Posta un commento

<< Home