Games and the City

Vita a Los Angeles, videogiochi e tante altre cose che non c'entrano niente

22 aprile 2008

Ciliegi in fiore e sakè



Visto che Japantown è il mio posto preferito in città e che non riesco a starne lontana, ci siamo tornati per il Cherry Blossom Festival, quello che in Giappone si chiama Hanami. L'idea originale sarebbe quella di riunirsi per un pic-nic sotto gli alberi di ciliegio in fiore e godersi la pioggia di petali rosa, ma la cosa si è trasformata a San Francisco in un festival che consiste principalmente nell'abbuffarsi di cibo giapponese ai vari stand, con il sottofondo musicale di una jazz band che suona dal vivo. Qualche lato positivo comunque c'è ancora, primo tra tutti la distribuzione di sakè gratis che non è assolutamente da sottovalutare. Quest'anno eravamo in giro con la mia amica Claudia, salernitana anche lei ma trasferita temporaneamente a San Diego, da cui è venuta a Berkeley per tenere una conferenza all'università. Per chi avesse seguito tutte le puntate precedenti, Claudia è la sorella di Carla, la mia amica che era venuta a trovarmi a dicembre in compagnia di tre musoni che non avevano particolarmente apprezzato nè la città nè il suo cibo (di qualsiasi genere). Carla, però, era stata una grande compagnia da portare in giro e così è stato anche per sua sorella: si vede che il buon sangue è di famiglia. E' stato un bel weekend di sole, anche se freddo, e sono proprio contenta che San Francisco le sia piaciuta così tanto.

Etichette:

7 Comments:

  • At 2:04 PM, OpenID emmequadro said…

    uffa... volevo venirci anch'io quest'anno, ma non ce l'abbiamo fatta. però verremo a SF durante l'estate e japantown è una delle mete imperdibili. ma qualche foto dei ciliegi non la posti? ;-)

     
  • At 2:06 PM, Blogger Aelys said…

    Le foto a tra poco, appena BlogSpot la smette de fa' lo stupido stasera...

     
  • At 6:43 PM, Blogger Valeria said…

    il sake' gratis ha il suo perche'.
    i turisti musoni se ne devono da sta' a casa! :)
    anche qui e' freschetto e non mi dispiace

     
  • At 2:57 AM, Blogger Viverna said…

    Bello!
    A proposito della tradizione dell'hanami posso consigliare un divertente libro che ho appena finito di leggere, si tratta di "Autostop con Buddha" di Will Ferguson, che al di là del pessimo titolo narra dell'autore che in autostop insegue l'onda dei fiori di ciliegio percorrendo in giappone dal sud a nord.
    Molto divertente e con spunti interessanti sulla cultura jappa.

     
  • At 7:38 AM, Blogger fabio r. said…

    l'hanami è una cosa affascinante.. ho visto delle foto nel blog di Alabama directly from Nipponia e devo dire che sono bellissime..
    Che bel tempo a Frisco! beata tu e bella scelta l'abbuffata di sushi/sadhimi.. ti invidio! Huggies

     
  • At 9:44 AM, Blogger Gareth Jax said…

    Che meraviglia :)
    Qua dopo giorni di maltempo pare scoppiato il caldo.
    Forse quest'estate vado in giappone.. sono molto curioso :)

    Se blogspot non funge, carica le immagini altrove, tipo imageshack.us

     
  • At 2:32 PM, Blogger Moky said…

    ...certe persone non saprebbero apprezzare niente... la nipotastra di mio marito, quando e' venuta in Italia per il nostro matrimonio, si e' lamentata di tutto, il cibo, la gente... tutto! E era tutto gratis, per lei (m io suocero ha pagato tutto per tutti i parenti degli US!) Non le e' piaciuta Milano (potrei quasi capire), non le' e' piaciuta Roma o Firenze! Un peso portarsela in giro!!Va bene che era la prima volta che lasciava le Hawaii, pero' insomma, davvero certa gente dovrebbe starsene a casa sua!!!

     

Posta un commento

<< Home