Games and the City

Vita a Los Angeles, videogiochi e tante altre cose che non c'entrano niente

17 giugno 2008

La sana rivincita contro i francesi



I pronostici favorevoli c'erano tutti: il sole splendeva caldo come se fossimo ai tropici, l'autobus è passato in orario e il Caffè Roma sparava a palla "We are the champions". Non si poteva non vincere, anche se per un pò ho avuto qualche dubbio. La partita non mi ha convinta al 100%, ma è stata comunque un passo da gigante rispetto allo schifo visto la scorsa settimana. E poi, dico, perdere contro la Francia sarebbe stato l'ultimo affronto a una nazione già piagata da disastri di tutti i tipi, dalla spazzatura di Napoli a quella di Arcore (ops, mi è sfuggita). North Beach, il quartiere italiano di San Francisco, si è immediatamente mobilitato per una sfilata improvvisata con bandierone tricolore e urla da stadio, mentre la confinante Chinatown stava a guardare senza ben afferrare cosa fosse successo. Me ne sono andata in giro con la mia maglietta patriottica, senza che per una volta i messicani mi prendessero per messicana.

Etichette:

12 Comments:

  • At 5:22 PM, Blogger Emigrante said…

    Ma che hanno fatto davvero la sfilata? Se passiamo con la Spagna vado a vedermi la partita in uno dei caffe' sulla Columbus.

     
  • At 5:59 PM, Blogger Aelys said…

    Vieni domenica al Caffè Roma, che porta bene e ha pure proprietari simpatici (a differenza del Panta Rei, gestito da laziali!). Così ci incontriamo anche...

     
  • At 6:13 PM, Blogger Fabrizio Cariani said…

    we we we, a me il panta rei piace (sara' che poi i laziali non mi stanno antipatici quanto i romanisti :P )

    comunque il momento "priceless" di questo europeo per ora e' il tocchetto vellutato di Henry a sbattersela in porta...

     
  • At 10:24 PM, Blogger Crazy time said…

    viva gli azzurriiiii :)

    valeriascrive

     
  • At 12:48 AM, Blogger Gareth Jax said…

    Ammazza l'unico che si e' sbattuto dell'evento, sono io, anche in ambito internazionale! Altro che emigrare, finirà che dovrò farmi una stazione orbitale per stare alla larga da "voi umani" ;)

     
  • At 2:56 AM, Blogger rompina said…

    e so' soddisfazioni!!! ;oD

     
  • At 6:33 AM, Blogger Fra said…

    E chi ce l'ha la grandeur adesso?!?!?! Battere i francesi dà sempre una certa soddisfazione
    Bacio
    Fra

     
  • At 10:19 AM, Blogger fabio r. said…

    che soddisafazione..... aaahhh...

     
  • At 2:18 AM, Blogger Ricciotto said…

    La volta del 7-1 di Manchester Roma saremmo dovuti andare al Caffè Roma, allora :D

    Io la partita me la sono persa. Ero troppo impegnato a seguire lo splendido concerto dei Radiohead a Milano (fra l'altro hanno pure detto i risultati in diretta e hanno campionato i commenti finali al volo per usarli come base per una canzone. Mitici!).

    Ora concentriamoci tutti sulla partita di Domenica! ;)

     
  • At 6:06 AM, Anonymous Ilaria da Cham said…

    Non ti dico la mia gioia qui a Chamonix!!
    Alla faccia loro ! Avevano tutti dei musi lunghi e in più io e Robbie con le nostre magliette e bandiere dell'Italia li abbiamo massacrati.
    Adesso il resto non conta, l'importante è battere la Francia !
    Au revoire X

     
  • At 10:25 AM, Anonymous Eduw2k said…

    avendo portato bene dovrò riemulare la partita acasa in solitario con la mia birra fatta 2 mesi fà; alla castagna ^^

     
  • At 2:41 PM, Blogger Metalmark said…

    Che bello battere i francesi! ;)

     

Posta un commento

<< Home