Games and the City

Vita a Los Angeles, videogiochi e tante altre cose che non c'entrano niente

11 giugno 2008

Pensieri in ordine sparso

Russian River: Lo scorso weekend lo abbiamo passato in questa amena località, che si trova un'ora e mezzo a nord di San Francisco. Alcuni amici di Sterling avevano affittato un cottage a due passi dal fiume, dove si poteva fare il bagno e prendere il sole illudendosi di essere su una di quelle famose spiagge californiane che sono nell'immaginario di tutti tranne che dei californiani. Pare che il fiume si chiami così in memoria dei cacciatori russi che lo colonizzarono all'inizio del XIX secolo. Oggi di russo c'è solo la vodka che rallegra le serate dei villeggianti.

Carbonara vegan: Ancora grazie a Moky per la sua carbonara vegana, che ha poco da invidiare a quella vera sia nell'aspetto che nel sapore. Arriva proprio al momento giusto, visto che stiamo ancora cercando di disintossicarci da due settimane di cibo pesantissimo sulla East Coast. Per fortuna mi distruggo con Wii Fit ogni mattina, illudendomi di poter diventare magra come la mia istruttrice virtuale. Un pò meno poligonale, magari.

Euro 2008: Ma si può esordire con una partita come quella di lunedì? Mi vergogno anche solo a pensarci, figuriamoci poi se metterò il naso fuori casa venerdì per andare a vedere la prossima. Me la guarderò ben nascosta a casa, magari facendo le pizze fritte napoletane che a detta di mia madre hanno sempre portato bene all'Italia. Anche se ho l'impressione che più che le pizze ci vorrebbe un pellegrinaggio a Lourdes da parte di Donadoni...

Etichette: , ,

12 Comments:

  • At 5:46 PM, Blogger Moky said…

    Che bel posto, questo russian river!! Vi siete rilassati, spero!!! E come sono contenta che la carbonara vi sia venuta bene... sono sicura al 1000% che la tua e' moooolto meglio della mia... ma la mia famiglia e' molto low maintenance per quanto riguarda il cibo!!!
    E pensa che mio papa' vorrebbe vedere le partite e io non riesco a trovargliele: sai per caso su che canale sono? Tanto per dirti quanto siamo sportivi qui.....
    Un abbraccione da tutti (inclusi i miei...)
    p.s.: ma le fritte che fa tua mamma sono come le frizze pugliesi che fa mia mamma?? YUM-YUM-YUMMY!!!

     
  • At 8:17 PM, Anonymous Regina dei Tucani said…

    Incrocia le dita e fai la frittura napoletana, che ce n'e' bisogno...

     
  • At 4:14 AM, Blogger Ilaria said…

    Ciaooooo...ieri sera qui a Boston le temperature sono scesa un pochino, e si alzata una bella brezza oceanica che ha finalmente rinfrescato la casetta "oven"! Mi dispiace che da voi non ci sia sto calduccio..
    Il piatto di carbonara sembra buonissimo!! E per la partita che tristezza, ieri al TG i nostri calciatori erano parecchio giu`, sembra che i giornalisti li abbiano stracciati con le critiche!! Forse ora magari si mettono a giocare seriamente??!!
    Un abbraccio e a prestoooooo

     
  • At 4:45 AM, Blogger Imma said…

    GRazie per essere passata dal mio sito, cosi' mi hai dato l'occasione di conoscere il tuo blog e un po' te. Ho visto che vivi a San Francisco, beh io ci ho lasciato il cuore una settimana fa o poco piu' .
    Mi dispiace per la tua cara amica.

     
  • At 6:05 AM, Blogger Fra said…

    Ciao sono capitata qui per caso seguendo il link da caffeine...il tuo blog è bellissimo. mi piace come racconti dell'america e della tua vita. Scrivi veramente bene andando direttamente al cuore di chi ti legge.
    Complimenti
    Kisses
    Fra

     
  • At 6:07 AM, Blogger Fra said…

    Ps ti ho aggiunta fra i miei link se non ti fa piacere dimmelo :)

     
  • At 9:42 AM, Blogger vale said…

    fammi capire.. se è vegana, cosa c'è al posto dell'uovo e della pancetta?

     
  • At 11:59 AM, Blogger Fabrizio Cariani said…

    allora rispondo a moky, anche se al momento sono in Italia. Le partite sono su ESPN o ESPN2 (non ricordo quale).

    e poi sull'europeo non commento fino a domani :)

     
  • At 1:18 PM, Anonymous hettori said…

    Ciao vengo dal blog di Regina perchè mi hanno incuriosito le pizze fritte. Ora arrivo qui e mi incuriosisce la carbonara vegana:) E' che sono un mangione ma mi piacerebbe sapere come farle. Il paesaggio mi ha fatto ricordare "The Campbells", una serie che qui in Italia va in onda su Europa7. Uguale spiccicato a quello della sigla. Ciao e buona serata:D

     
  • At 3:21 PM, Blogger Aelys said…

    Fra e Hettori: benvenuti, vi aggiungo al più presto ai miei link!

    Spiegazioni gastronomiche per tutti: le pizze fritte sono proprio quello che il nome suggerisce. Si fa l'impasto della pizza, lo si fa lievitare, poi si formano delle pizzette e si friggono in olio bollente, alla fine si condiscono con salsa di pomodoro e parmigiano. Facili da fare e per niente dietetiche, ma notoriamente la cucina napoletana non ha pietà per il colesterolo.
    La carbonara vegan, che grande invenzione! L'uovo è sostituito da tofu schiacciato con una forchetta e mescolato a zafferano, mentre la pancetta è "fake bacon", simile al vero bacon come sapore ma ricavato dalle proteine del grano. Tra la cucina leggera e Wii Fit ho già perso un paio di chili in dieci giorni!

     
  • At 7:50 AM, Blogger fabio r. said…

    Carbonara vegan??? mi stuzica ma così sarei esiliato da tutta la famiglia e contretto a amngiare tofu sotto il ponte!! :-DD

    Ciao slim fast!

     
  • At 5:29 PM, Blogger Marina said…

    Interessanti gli spaghetti alla carbonara vegani!
    Pensa che io vivo con due olandesi, mi stanno facendo morire con la loro Olanda e io a dover giustificare che comunque l'Italia ce la farà....
    tocco legno!!

     

Posta un commento

<< Home