Games and the City

Vita a Los Angeles, videogiochi e tante altre cose che non c'entrano niente

09 agosto 2008

Frida e il giudizio critico


Non sono morta, è solo che ad agosto tutti gli italiani si ricordano improvvisamente che io vivo a San Francisco e decidono di venire a trovarmi in massa. I problemi principali sono che: 1) agosto è il mese con il clima peggiore, sempre freddissimo e nebbioso; 2) la città è letteralmente invasa dai turisti italiani, tanto che per strada l'italiano (con tutte le sue varianti dialettali) sembra la lingua predominante. Su queste basi io sconsiglierei a tutti di venire in questo periodo, ma si sa che gli italiani muoiono senza le loro amate ferie ad agosto e allora pace, mi sono rassegnata. Approfittando di una serata senza ospiti, io e Sterling siamo andati finalmente al MoMa a vedere la famosa mostra su Frida Kahlo che sta spopolando a San Francisco. A un paio di mesi dall'apertura è ancora affollatissima, con code sia all'entrata che per accedere alla collezione stessa. La mostra però merita tutti i (tanti) dollari che costa ed è perfino accompagnata da una galleria fotografica e da un paio di documentari filmati negli anni '30. Vedendo prima gli autoritratti e poi la vera Frida in foto e in video, mi sono accorta di quanto noi donne riusciamo a essere impietose verso noi stesse e a vederci più brutte di quanto siamo in realtà: pensiamo sempre di essere troppo basse o troppo grasse, di avere un brutto naso o, nel caso di Frida Kahlo, troppe sopracciglia. Se solo fossimo un pò più tolleranti verso noi stesse, come fanno tutti quegli uomini che se ne vanno disinvoltamente in giro con le loro panze colossali...

Etichette:

4 Comments:

  • At 2:46 PM, Blogger Fabrizio Cariani said…

    ... per esempio Diego Rivera (panze colossali).

    anche noi abbiamo visto la mostra giusto ieri sera. troppa gente per i miei gusti, ma davvero una mostra eccellente (aveva quasi tutti i dipinti che volevo vedere in prima persona).

     
  • At 2:49 PM, Blogger Fabrizio Cariani said…

    ah e su san francisco invasa dagli Italiani e' totalmente vero! ieri a Union Square era impossibile muoversi senza sentire un compatriota...

    aiuta anche il cambio euro/dollaro immagino. noi siamo pagati in denaro del Monopoli e loro sono i gringos in visita in citta'...

     
  • At 9:13 PM, Blogger Moky said…

    Oh, Aelys: come e' vero quello che dici!! Noi donne abbiamo standard elevatissimi per quanto ci riguarda, e spesso ci puniamo se non siamo sempre all'altezza di questo "io ideale"... Per quel che mi riguarda, ho imparato ad accettarmi di piu negli ultimi anni, grazie soprattutto alla consapevolezza che non devo dimostrare o provare niente a nessuno...

     
  • At 1:57 AM, Anonymous Eduw2k said…

    *prende appunti, mai andare a san francisco ad agosto*

    ciao aelys anzitutto un saluto da BUBBY ^^
    poi meglio essere invasi da italiani generici che da italiani di napoli ^^

    schersi a parte non dimentichiamo che LA PANZA E CRIANZA!
    certo; il troppo stroppia ma un pochino ci puo stare come scorta di energie O_O

     

Posta un commento

<< Home