Games and the City

Vita a Los Angeles, videogiochi e tante altre cose che non c'entrano niente

24 febbraio 2009

A posteriori...


Non ho fatto (e non farò) nessun resoconto della notte degli Oscar, però una cosa a posteriori la volevo dire: ogni anno guardo la cerimonia e puntualmente mi stupisco di come facciano a far sembrare il Kodak Theatre così grande. In realtà è uno spazio piccolissimo, con un palco appena appena accettabile... magia delle telecamere? Tra l'altro il batterista seduto sulla destra nella mia foto è lo stesso musicista che si è esibito nella canzone vincente di Slumdog Millionaire durante la notte degli Oscar. Ritorno sul luogo del delitto!

Etichette: ,

11 Comments:

  • At 12:54 PM, Blogger Baol said…

    Non ricordo...come sono andate le tue previsioni?

     
  • At 1:17 PM, Blogger Aelys said…

    Ho azzeccato i premi tecnici per Benjamin Button, l'oscar a Sean Penn e quello a Heath Ledger, roba facile da indovinare insomma... Ho sperato fino alla fine che Milk vincesse l'oscar come miglior film per l'impatto che la cosa avrebbe avuto sulla politica americana, ma sono stata battuta dagli indiani... mi dicono sia un bel film, io per ora me lo sono perso di brutto. Rimedierò appena possibile.

     
  • At 9:55 PM, Blogger Crazy time said…

    io me ne sono sempre fregata parecchio degli oscar, poi per lavoro ho dovuto imparare tutto. ma da quando mi sono licenziata, ho dimenticato pure le nozioni minime. via via per carita', la nausea.

    valeriascrive

     
  • At 12:56 AM, Blogger Aelys said…

    Valeria ti capisco, se dovessi scrivere di cinema per lavoro verrebbe anche a me la nausea! E' che noi in posti come il Kodak Theatre e il Chinese Theatre ci andiamo ogni anno per lavoro, cioè per le varie conferenze dell'E3. Poi però mi fa un effetto strano rivederli tutti addobbati a festa per gli attori invece che per gli sviluppatori nerd...

     
  • At 3:30 AM, Blogger Fabrizio Cariani said…

    wow e' davvero molto piu' piccolo nella foto. un'ipotesi e': telecamera all'angolo in cima????

     
  • At 4:34 AM, Blogger Fra said…

    Mi è piaciuta la cerimonia, l'ho trovata piuttosto sobria e ben organizzata.
    The Millionaire è da vedere, l'ho trovato davvero un gran bel film!
    Un bacio
    fra

     
  • At 12:51 PM, Blogger fabio r. said…

    sembra che la stessa cosa funzioni con sanremo. chi ci e' stato Live descrive il teatro ariston tipo teatrino parrocchiale. in tv sembra immenso. saranno le riprese...
    sono curioso di vedere Milk. gli altri, boh?

     
  • At 4:45 PM, Blogger palbi said…

    stessa cosa x i teatri di Broadway. Li immagini immensi e invece sono tutti piccolissimi x gli std italiani

     
  • At 8:34 AM, Blogger koala said…

    Tu giochi in casa, sei vicino e respiri aria di Oscar.
    Io ero lontana e qui guardo poca tv perchè è troppo noisosa...
    Spero che il collo si sia sbloccato e che sia rientrata tra gli umani, druggie!!!
    Bacibaci

     
  • At 1:37 PM, Blogger Ricci8 said…

    Sono ancora in tempo e approfitto del tuo blog per farti gli auguri di buon compleanno :D Ovviamente da parte mia e di Sara!!! :)

    Saluta tanto anche Sterlino :D Prima o poi ci ribeccheremo online per fare quattro chiacchiere ;)

    Ciao!

     
  • At 6:05 AM, Anonymous Anonimo said…

    Bhè non è piccolissimo il Kodak Theatre, pensavo peggio. Certo che hanno fatto uno stage incredibile rispetto alle altre volte e devono aver tolto parecchie poltroncine. Comunque scrivere di cinema non potrebbe mai venirmi a noia anche se preferirei di gran lunga fare il mio "lavoro".
    Rox

     

Posta un commento

<< Home